Fettuccine acciughe e pangrattato

Ingredienti per 4 persone: 300g di fettuccine, un barattolino di alici sott’olio da 80g, uno spicchio di aglio tritato, pangrattato 60g, peperoncino tritato, olio evo.

Un primo questo davvero sorprendente, con pochi passaggi avrete qualcosa di gustoso e particolarmente saporito.

Quante volte ci affanniamo per trovare la ricetta particolare o il piatto elaborato per far colpo sui nostri ospiti. Con questo piatto abbiamo la soluzione a tutti i problemi: gusto, semplicità, risparmio e ingredienti facili da reperire. Vi assicuro che farete altrettanto bella figura al pari di un’anatra all’arancia o a delle escargot a la Bourguignonne. Alla fine quello che i vostri commensali ricorderanno è la vostra cordialità, l’impegno che ci avete messo nell’accoglierli al meglio nella vostra dimora e soprattutto apprezzeranno il fatto che ogni singolo ingrediente o posizione del tovagliolo o colore della tovaglia è stato pensato per rendere quel pranzo o piuttosto quella cena, speciale per loro.

Io, sono tra quelle persone a cui piace ingegnarsi, arrovellarsi il cervello, fare l’impossibile pur di vedere negli occhi della persona interessata, lo stupore, la felicità che si legge sul volto quando arriva qualcosa di completamente inaspettato.

Questo piatto potrebbe essere quel pensiero speciale, per qualcuno di speciale.

Cominciate col scaldare l’olio in una padella, uniteci i filetti di acciughe e cuoceteli a fuoco basso, fino a quando si saranno completamente sciolti, uniteci l’aglio tritato finemente, il pangrattato e il peperoncino, se lo gradite potete aggiungerci anche del prezzemolo tritato. Cuocete e lasciate insaporire.

Intanto lessate la pasta in abbondante acqua salata (non troppo); scolatela al dente e finitela di cuocere nel sughetto di acciughe.

Questo tipo di condimento tende ad asciugarsi facilmente, quindi tenete a portata di mano l’acqua di cottura della pasta che adopererete mentre finite di cuocerla in padella.

Per rendere più sfizioso il piatto, potete tostare il pangrattato in una padella antiaderente con un filo d’olio e una volta impiattato, spolverizzarlo sulla pasta. Il tocco finale, questo, che darà quel “quid” in più alla vostra sorpresa gourmet.

Ora potete ritenervi soddisfatti, avete reso speciale un momento della vita di una persona importante per voi.

La sensazione è di toccare il cielo con un dito, ma … con i piedi ben piantati per terra, nessuna aspettativa.

L’amore dato, prima o poi, potrebbe (il condizionale è d’obbligo) tornare indietro.

Angela Masciale