risotto asparagi e gamberi

Ingredienti per 4 persone: riso Carnaroli 300g, gamberi 400g, asparagi 500g, cipolla 1 media, aglio 1 piccolo, brodo vegetale, curry, olio.

Non era proprio questa la ricetta che avevo in mente, ma ultimamente sono sempre in continuo cambiamento e quindi fino all’ultimo momento l’ho sostituita. I cambiamenti sono a volte necessari, a volte divertenti, a volte non hai scelta. In questo caso ho optato per un primo che non avevo mai provato, scegliendolo in sostituzione di qualcosa che ormai avevo collaudato da anni. In questo ultimo periodo ho imparato una grande lezione: tutto ciò che si crede sicuro, rodato da anni, può finire e sparire definitivamente, mentre qualcosa di nuovo, in costruzione, può riservare continue sorprese, spronandoti a fare meglio e ad essere migliore ed io mi sento migliore, più che altro ho la sensazione di essermi staccata da un àncora, di sicurezza pensavo, invece era solo una zavorra e molto pesante. Quindi ben vengano i cambiamenti, una ventata d’aria fresca entrerà nella vostra vita.

Che dire, se oggi per pranzo avete pensato alla solita pasta asciutta, cambiate programma, andate di risotto e le vostre papille gustative vi ringrazieranno.

Pulite gli asparagi tagliando e scartando la parte finale, ora tagliate la parte superiore con le punte e mettetele da parte, vi rimarrà la parte centrale che taglierete a pezzi piccoli. In una padella mettete due cucchiai di olio, la cipolla e l’aglio tagliati finemente, appena si saranno appassiti aggiungete le punte degli asparagi e la parte centrale. Salate, spolverizzate con poco curry e lasciate cuocere fino a quando il tutto avrà raggiunto una mezza cottura. Intanto prendete i gamberi, togliete il guscio e il filo nero all’interno, lavateli e tagliateli a tocchetti, tenete da parte le teste. Prendete il tegame dove cuocerete il risotto, metteteci un cucchiaio di olio evo e aggiungete il riso, fatelo tostare e poi irroratelo con il brodo che avrete precedentemente preparato e con il quale continuerete la cottura del risotto e che dovrà essere mantenuto sempre caldo. Ora, con una pinza, mettete da parte delle punte che vi serviranno per la decorazione del piatto, quello che rimane insieme alle parti tagliate a tocchetti aggiungetele a metà cottura del riso e dopo qualche minuto versate anche i gamberi. Finite di cuocere il risotto che dovrà risultare cremoso, toglietelo dal fuoco prendete le teste dei gamberi tenute da parte e schiacciatele facendo fuoriuscire il lo contenuto, con esso mantecate il risotto. Ora prendete le punte messe da parte e formate una griglia al centro del piatto, dove in seguito adagerete il riso.

Che ve ne pare? Ne è valsa la pena cambiare programma per il pranzo?

Alla fine avrete comunque provato qualcosa di nuovo e imparato una nuova ricetta, voi … io, una lezione di vita!

Angela Masciale